Odontoiatria dei bambini

ODONTOIATRIA DEI BAMBINI 

Non é mai troppo presto per iniziare a prendersi cura dei denti. Mantenere i denti dei bambini in buone condizioni è fondamentale per lo sviluppo di una dentatura definitiva sana.
Controlli regolari, iniziando dai primi anni di vita, e trattamenti preventivi (come igiene orale, sigillature...)assicurano un sorriso sano ai vostri bambini. Controlli frequenti aiutano ad individuare i problemi in fase iniziale, quando i danni sono ancora minimi. Se necessario, il ricorso alle radiografie permette di verificare lo sviluppo dei denti definitivi o di individuare carie non visibili ad occhio nudo. 

Quando devo portare il mio bambino dal dentista per la prima visita?

I genitori dovrebbero portare il bambino dal dentista per una prima visita dopo il primo anno di età, a meno che il pediatra non ritenga necessario farla anticipare. Successivamente, i bambini dovranno essere controllati dal dentista ogni 6 o 12 mesi, onde consentire di monitorare l’igiene orale, la dieta e lo sviluppo dell’intera bocca.
E’ consigliabile che la prima esperienza del bambino dal dentista non coincida con la necessità di eseguire un trattamento. Un giro sulla sedia del dentista, cartoni animati e musiche per bambini possono rendere la prima visita un momento piacevole e vissuto senza paura. 
Far fare la prima visita precocemente è importante per costruire un buon rapporto tra il bambino e il dentista, fondato sulla capacità empatica di quest'ultimo. 

Come prevenire la carie?

Sui denti si forma costantemente la placca, che é la causa principale della carie. La placca é una pellicola soffice, bianco-giallastra, composta da batteri che, combinandosi con zuccheri e amidi, è in grado di danneggiare lo smalto dei denti, provocando la carie.
Una corretta igiene orale che rimuova la placca e i residui di cibo dai denti del bambino, associata ad una dieta attenta a limitare il consumo frequente di cibi con molti zuccheri, rappresenta il modo più efficace di prevenire la carie. 

Cosa sono le carie da biberon?

Le carie da biberon sono provocate da latte e soprattutto da bevande zuccherate (tisane, succhi di frutta...) che, assunte con il biberon, rimangono a contatto con i denti del bambino per un periodo prolungato (ad esempio durante la notte). Evitate, quindi, liquidi zuccherati e miele per far addormentare i vostri bambini! 

Quando devo iniziare a lavare i denti al mio bambino?

Cominciate a lavare i denti al vostro bambino giá dall'eruzione del primo dente con spazzolino e dentifricio.
Scegliete uno spazzolino per bambini con setole morbide e con la testina molto piccola. I bimbi piccoli tendono a giocare con lo spazzolino e a morderlo: lasciateli fare, per loro lavare i denti deve iniziare come un gioco! Se le setole si consumano sostituite con frequenza lo spazzolino.
Usate un dentifricio per bambini, del gusto che il vostro bambino preferisce, in modo da rendergli gradevole questa operazione, ma evitate che ne ingerisca grandi quantitá, perchè spesso anche questi dentifrici sono fluorati. I bambini dovrebbero essere in grado di lavare i denti da soli dopo i 6-7 anni; prima di quest'età, poiché è difficile che abbiano raggiunto una manualitá corretta, è opportuna la supervisione da parte dei genitori.

A cosa servono le sigillature dei denti?

Le sigillature sono un metodo sicuro e indolore per proteggere i denti dei bambini dalla carie. Il sigillante è una vernice resinosa di rivestimento che viene applicata sulla superficie di masticazione dei denti posteriori. Il sigillante crea una barriera di protezione che tiene lontani il cibo ed i batteri dai minuscoli solchi dei denti, aree più suscettibili alla carie.
Le sigillature sono indicate per tutti i bambini. La loro efficacia nel prevenire la carie è massima se vengono applicate nei 2 anni successivi all’eruzione dei denti e la loro integrità va controllata ogni 6-12 mesi. I SIGILLANTI POSSONO RIDURRE L'INCIDENZA DELLA CARIE FINO AL 70-80%. La sigillatura permane sul dente per alcuni anni e non necessita di essere rimossa, ma si consuma nel tempo. 

Cosa devo fare se mio figlio si è rotto un dente?

I traumi dentali riguardano sempre più spesso i bambini sia nella prima infanzia sia in fase evolutiva. Gli eventi traumatici responsabili del danno dentario possono verificarsi nell'ambiente domestico, in quello scolastico, in quello sportivo, durante il tempo libero.
Il Ministero della Salute ha pubblicato nel novembre 2012 le "LINEE GUIDA NAZIONALI PER LA PREVENZIONE E LA GESTIONE CLINICA DEI TRAUMI DENTALI NEGLI INDIVIDUI IN ETA’ EVOLUTIVA".
Secondo tali linee guida, in caso di traumi dentari, è necessario tranquillizzare il bambino, eliminare eventuali residui ematici e valutare attentamente l’entità del danno riportato, quindi contattare tempestivamente il dentista curante o rivolgersi ad una struttura di pronto soccorso. 

 

 

Loghi 05
Loghi 01
Loghi 04
Loghi 02
Loghi 03